Bando ISI Inail 2016: buone notizie per le imprese con progetti di investimento e di bonifica amianto.


Bando ISI Inail 2016: buone notizie per le imprese con progetti di investimento e di bonifica amianto.

Press Office Feb 03, 2017 No Comments

Buone notizie per le imprese che intendono realizzare progetti di investimento e bonifica amianto!
Il bando ISI Inail 2016 prevede infatti un contributo a fondo perduto del 65% fino a 130.000 euro  per la realizzazione di progetti ed investimenti volti al miglioramento della salute e sicurezza dei lavoratori; il bando da un lato riporta molte conferme ( quanto all’ importo massimo e quota agevolata, nonché alla metodologia ), ma contiene anche novità interessanti, vediamole:
– Le conferme:  il bando ripropone l ‘importo massimo del contributo pari a 130.000 euro;
confermato inoltre anche il contributo in conto capitale del 65%.

– Le novità inserite: il bando ISI Inail 2016, include, tra i progetti che potranno essere beneficiati, anche quelli presentati dalle
imprese esercenti attività di ristorazione, bar, pasticcerie e commercio di prodotti alimentari ( nello specifico per progetti di investimento volti alla riduzione del rischio di taglio, di caduta, di infortunio da ustione e rumore );
altra importante novità concerne il fatto che parte delle risorse complessive sarà destinato alla bonifica dell’amianto.

Bando ISI Inail 2016: buone notizie per le imprese con progetti di investimento e di bonifica amianto.

In conclusione, oltre a quanto già evidenziato , diciamo che:

Potranno presentare le domande, oltre alle imprese del settore della ristorazione sopra indicate, imprese e aziende operanti in tutti i settori di attività, ad esclusione del settore agricolo; le domande potranno presentarsi per :

  • progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori (acquisto/sostituzione macchinari, attrezzature, impianti, installazione di sistemi di ancoraggio, installazione o modifica di impianti elettrici o di aspirazione);
  • progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

I progetti verranno valutati nella loro ammissibilità tramite procedura telematica dal 19 aprile fino al 5 giugno 2017.

Infine, le spese ammesse a contributo devono essere:

  • riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 5 giugno 2017;
  • direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza.

 


Press Office

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi