Great Estate vende una prestigiosa proprietà in Umbria: l’ importanza fondamentale di un’organizzazione professionale


Great Estate vende una prestigiosa proprietà in Umbria: l’ importanza fondamentale di un’organizzazione professionale

Network Great Estate Mag 01, 2013 No Comments
Continuano i successi del Great Estate Group con la vendita di uno dei più bei casali ubicati nel Comune di Todi. Diamo la parola a Ilaria Peparaio che è stata l’artefice di questa bellissima vendita:

Il casale che abbiamo venduto nei giorni scorsi, è una meravigliosa proprietà sulle colline intorno a Todi, perfettamente ristrutturata con grande charme. Sin dal primo momento ho capito subito che, con il nostro gruppo, avremmo potuto vendere questo prestigioso immobile, anche se il prezzo inizialmente richiesto era veramente alto.
Il casale è stato messo in vendita, circa un anno e mezzo fa, a € 2.250.000 nonostante la mia perizia di stima indicasse un valore inferiore, pari a circa 1.800.000 euro.
Nonostante le prime incertezze se acquisire o meno l’ immobile, confrontandomi anche con il titolare Stefano Petri, e considerando poi l’unicità del casale, accettammo di lavorarci, certi che nel tempo, grazie ai nostri strumenti informatici, avremmo convinto il proprietario della veridicità della nostra valutazione.
Purtroppo molte agenzie immobiliari, anche di fama internazionale, spesso acquisiscono proprietà a prezzi fuori mercato e quindi a volte, il nostro lavoro e la nostra consulenza, vengono viste come una volontà fine a se stessa di abbassare il valore dell’immobile, quando invece il nostro fine è di assistere e consigliare il cliente venditore per vendere meglio e prima il suo immobile, cercando di evitare tempi biblici e deprezzamento del mercato.
Purtroppo questa è l’attuale situazione del mercato immobiliare italiano, dove degli pseudo professionisti ancora non hanno capito che il Mondo è cambiato e che i valori di alcuni anni fa sono impensabili.
Da ottobre 2012 ogni mese abbiamo commentato con il cliente venditore le statistiche on line e ogni mese ci rendevamo conto di come quel prezzo fosse completamente fuori mercato.
A Maggio 2014 ci siamo nuovamente incontrati e abbiamo rivisto al ribasso la nostra valutazione, a 1.5 milioni di euro; il proprietario ha accettato di abbassare il prezzo richiesto a 1.8 milioni di euro, condividendo un piano marketing più aggressivo di 2.500 euro.
Da quel momento, è cambiato tutto.
Siamo passati da circa 200 visualizzazioni al mese ad un picco di 1.000 visualizzazioni al mese; abbiamo iniziato a fare 1/2 sopralluoghi a settimana e nel giro di 4 mesi la proprietà è stata compravenduta per un valore pari a 1.5 milioni di euro: dunque perfettamente in linea con la nostra valutazione del Marzo 2014. Questa compravendita, come tante altre in questo periodo, ci dimostrano sempre di più, che per poter vendere delle proprietà, seppur uniche è necessario il mix di due variabili:

a) Avere un ampio database di clienti acquirenti, anche in questo momento-  cosa che è garantita dal Great Estate Group-. Pensate infatti che, soltanto per la categoria ” casali in Umbria ” il nostro sito nell’ultimo anno ha avuto qualcosa come 60.000 visualizzazioni, che corrispondono a circa 165 clienti che ogni giorno guardano il nostro sito solo per casali in Umbria.

b) Avere degli strumenti di analisi del mercato che possano permettere a tutti di conoscere qual’è il giusto valore da richiedere.

La settimana scorsa è stato sottoscritto il contratto notarile di compravendita e il cliente venditore è stato felicissimo dei risultati raggiunti e ci ha salutato dicendoci:

“ Se avessi seguito le vostre indicazioni avrei venduto prima e meglio, ma purtroppo spesso non si crede alle agenzie immobiliari, ma so come mi devo comportare nella prossima consulenza che verrà data dal Great Estate Group”

Sono orgogliosa della compravendita fatta! Ci ha permesso di vendere una delle più belle proprietà presenti sul territorio di Todi e sono sempre più convinta delle modalità di gestione del cliente venditore che seguiamo all’interno del Great Estate Group grazie a sistemi di marketing e informatici veramente all’avanguardia.

Veramente una bella esperienza lavorativa che ci è stata raccontata da Ilaria Peparaio, ma sentiamo cosa ha da aggiungere il responsabile del gruppo Stefano Petri:

Credo che quello che ha fatto Ilaria in questa vendita sia l’emblema di quello che ogni operatore che lavora all’interno del nostro gruppo dovrebbe fare, per dare la giusta consulenza ai clienti venditori. Troppo spesso i professionisti, anche interni al gruppo, si lasciano trasportare dalla bellezza delle proprietà che gestiamo, dimenticandosi che tutto ha un valore di mercato e che la soggettività non dovrebbe rientrare nella nostra professione. Fortunatamente abbiamo creato in questi anni una visibilità veramente importante, sia a livello nazionale e soprattutto a livello internazionale, e quindi abbiamo dalla nostra la forza dei numeri e del mercato. Inoltre abbiamo strutturato una serie di strumenti informatici di analisi che sono oggettivamente all’avanguardia e il mio compito nei prossimi mesi sarà quello di trasmettere a tutto il gruppo le grandi potenzialità che questi strumenti hanno nella loro attenta lettura.
Stiamo inoltre sviluppando un nuovo importante progetto, che mira ad avere delle valutazioni “informatizzate” e molto oggettive che si rifaranno allo storico delle vendite di quella tipologia in un determinato spazio tempo-luogo, che potremmo indicare nel programma stesso. Un ulteriore passo per arrivare a dare la migliore consulenza possibile ai nostri clienti e raggiungere sempre una migliore consulenza e migliori performance.
Quello che dispiace infatti, in questa trattativa, che comunque si è conclusa positivamente, è che se avessimo avuto strumenti diversi saremmo riusciti a convincere il proprietario ad adeguare il prezzo al valore di mercato e quindi a vendere la proprietà in tempi più brevi, senza scontare l’abbassamento di valore che c’è stato in questo anno e mezzo di incarico.
Questo è il mio obbiettivo da qui a fine anno: cioè di creare un sistema informatico di valutazioni che metta a confronto non i valori di altre proprietà che sono sul mercato, che sovente distolgono il cliente venditore dalla realtà, ma bensì un paragone specifico con le proprietà e i relativi valori di vendita che differenziano sempre di un 20/30% dai prezzi richiesti. Allora sì che potremmo dare veramente una consulenza al 360 gradi attendibile e inopinabile.

Chiudiamo il nostro articolo confermando come il Great Estate Group, oltre che raggiungere obbiettivi impensabili per la maggior parte delle strutture immobiliari, cerca sempre e ogni giorno di migliorarsi sotto il profilo della professionalità dei servizi offerti e forse è proprio questo uno dei motivi della grande crescita che questo gruppo ha da vari anni.

Press Office

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi