Stefano Petri analizza i numeri del 2015 e presenta i progetti per il 2016


Stefano Petri analizza i numeri del 2015 e presenta i progetti per il 2016

Mondo Great Estate , Rubrica di Stefano Gen 22, 2016 No Comments

Un 2015 da incorniciare per il gruppo Great Estate immobiliare

È con orgoglio che Stefano Petri ha stilato l’analisi di questo 2015, che ormai è giunto alla fine, osservando i risultati del lavoro del nostro gruppo e quelli che saranno gli sviluppi futuri.

Il 15 dicembre 2015 si è svolta la consueta riunione di fine anno e il successivo pranzo alla presenza di oltre 70 invitati; professionisti della sede centrale, delle sedi distaccate di Via dei Colli in Umbria, della Vinci Properties delle Marche, di Monti Real Estate del Piemonte, dell’ufficio di San Vincenzo, di quello di Spoleto, di Porto Santo Stefano e di Fabro. Mancavano al nostro pranzo il rappresentante dell’ufficio della Sardegna, impegnato in una trattativa, e alcuni professionisti delle varie sedi anch’essi impegnati in ulteriori attività lavorative.

I punti all’ordine del giorno sono stati i seguenti:

  1. Analisi delle compravendite del 2015

Questo primo punto ha riguardato sia le compravendite effettuate dalla sede centrale sia quelle che sono state fatte dalle varie sedi distaccate.

Per quanto riguarda la sede centrale la stessa ha raggiunto quota 31 compravendite,  con un importo complessivo di valore compravenduto di circa 23 milioni di euro. Un dato importantissimo che ha generato un introito complessivo superiore al milione di euro e che vede un incremento di circa il 50% rispetto al già importante risultato del 2014 che si era attestato intorno ai 700.000 euro.

Numeri veramente importanti che dimostrano come l’impostazione della sede centrale si confermi ogni anno come performante e costante nel tempo anche nell’implementazione dei numeri.

ELENCO DELLE VENDITE
E I RELATIVI IMPORTI

Azienda agricola venduta a Castiglione del Lago a €950.000,00

Azienda agricola venduta a Castiglione del Lago a € 1.100.000,00 Gennaio 2015

Casale venduto a Parrano a €370.000,00 - cpge1069

Casale venduto a Parrano a €370.000,00 – cpge1069 – 17 gennaio 2015

Villa venduta a Otricoli a €580.000,00 - vpge1812

Villa venduta a Otricoli a €580.000,00 – vpge1812 – 9 febbraio 2015

Appartamento in centro storico venduto a Orvieto a €210.000,00 - spge1871

Appartamento in centro storico venduto a Orvieto a € 210.000,00 – spge1871 – 19 febbraio 2015

Casale venduto a San Casciano dei Bagni a €145.000,00 - cpge1070

Casale venduto a San Casciano dei Bagni a € 145.000,00 – cpge1070 – 14 aprile 2015

Casale venduto a Trevi a €470.000,00 - cpge2456

Casale venduto a Trevi a € 470.000,00 – cpge2456 – 23 aprile 2015

Villa venduta a San Casciano dei Bagni a €800.000,00 - vsge1324

Villa venduta a San Casciano dei Bagni a €800.000,00 – vsge1324 – 3 giugno 2015

Appartamento venduto a Roma a €375.000,00 - apge2458

Appartamento venduto a Roma a €375.000,00 – apge2458 – 10 giugno 2015

Casale venduto a Todi a €450.000,00 - cpge2265

Casale venduto a Todi a € 450.000,00 – cpge2265 – agosto 2015

Villa venduta a Magione a €370.000,00 - vpge2578

Villa venduta a Magione a € 370.000,00 – vpge2578 – 18 agosto 2015

Appartamento venduto a Spoleto a €103.000,00 - spge2353

Appartamento venduto a Spoleto a € 103.000,00 – spge2353

Casale venduto a Radicofani a €480.000,00 -cpge2134

Casale venduto a Radicofani a € 480.000,00 -cpge2134 – 1 settembre 2015

Casale venduto a Ficulle a €345.000,00 - cpge1766

Casale venduto a Ficulle a € 345.000,00 – cpge1766 – 1 ottobre 2015

 

 

Questo andamento positivo, e i relativi risultati, sono stati confermati dalle varie sedi distaccate e in particolar modo:

Sede Via dei Colli  (6 vendite per complessivi 2.5 milioni di euro venduti)

La sede Via dei Colli, gestita dal dott. Stefano Calafà, continua a fare un ottimo lavoro e ad essere una grande forza per il gruppo Great Estate, grazie anche alle continue sollecitazioni e ai confronti per una crescita condivisa tra sedi distaccate e sede centrale.

Sede della Sardegna (5 vendite per complessivi 1.5 milioni di euro venduti)

Luca Bonifaci, nostro responsabile per la regione Sardegna, ha prontamente reagito ad un 2014 che non aveva  portato ai risultati sperati, raggiungendo importanti successi nel 2015. Tenendo conto che è una sede nuova e per il momento formata da un unico professionista, i risultati ottenuti nel 2015 risultano ragguardevoli. 

Sede delle Marche (10 vendite per complessivi 4 milioni di euro venduti)

La sede delle Marche gestita dal nostro amico David Parish, che è stata una delle primissime agenzie a credere nel network Great Estate, quest’anno ha raggiunto i risultati che giustamente dovevano arrivare anche grazie al lavoro di adeguamento al mercato svolto in sinergia con la sede centrale. È una delle più grandi soddisfazioni di questo anno, visto che non ci siamo arresi ai primi anni di scarsi risultati, coscienti che la metodologia e la sinergia tra sede distaccata e sede centrale avrebbe sicuramente portato ai risultati che ci meritavamo e questo 2015 ha premiato il nostro metodo di lavoro.

Sede del Piemonte (1 vendita più due trattative in itinere per circa 2 milioni di euro venduti)

La sede del Piemonte è l’ultima arrivata ma grazie a tutte le esperienze passate abbiamo iniziato con una buona impostazione e con la giusta organizzazione che ci ha permesso nel brevissimo periodo (6 mesi) di definire tre trattative e soprattutto di costatare ancora una volta che il format di Great Estate Network funziona e ha delle grandissime potenzialità di ulteriore sviluppo.

Se andiamo a fare la sommatoria delle vari sedi troviamo che il complessivo valore compravenduto è pari a circa 35 milioni di euro, con la creazione di circa 2 milioni di euro di competenze per intermediazioni.

2. Analisi dei lavori post vendita creati dal gruppo

Altro dato veramente importante è la mole di lavori di post vendita, e quindi di lavori di ristrutturazione, che  si sono attestati intorno ai 7 milioni di euro.

Di queste possibilità ne hanno usufruito tutti i nostri partner e anche i nostri clienti acquirenti, che hanno trovato un gruppo di professionisti validi e corretti e che hanno saputo rispondere a qualsiasi esigenza del cliente acquirente, troppo spesso “sfruttato” da pseudo professionisti che circolano nel mondo del Real Estate e che non hanno a cuore la soddisfazione del cliente ma solo la propria.

Quindi il progetto Partners sta crescendo ed è un settore che come gruppo vogliamo fortemente sviluppare nei prossimi anni, proprio per fornire ai nostri clienti un servizio a 360 gradi.  

3. Piani Marketing

Anche la condivisione dei costi pubblicitari, con molti dei nostri clienti venditori, ha avuto un incremento rispetto al 2014, attestandosi a circa 150.000 euro. Numeri certamente piccoli rispetto a circa un milione di euro investito nell’ anno per l’organizzazione e il marketing del gruppo, mirato a trovare in tutto il Mondo il maggior numero di clienti acquirenti possibili, ma certamente un contributo che ci permette di sostenere l’investimento stesso.

4. Progetti futuri

Gli introiti generati in questo 2015 hanno permesso, come storicamente è sempre stato per il gruppo,  di continuare a pensare ad un miglioramento dei servizi e delle utilities del gruppo stesso.

A questo proposito il nostro general manager Stefano Petri ha avuto l’onore di presentare i prossimi sviluppi, che possiamo racchiudere nei seguenti punti:

5. Progetto Reality.

Da oltre un anno Stefano Petri è impegnato nell’importante progetto Reality che avrà una copertura nazionale e durante la riunione è stato presentato il nuovo programma di valutazione immobiliare.

Un programma che ha unito competenze universitarie a competenze di analisi geospaziali, insieme alla nostra competenza del mercato immobiliare, permettendo di creare un sistema che potrà modificare e rivoluzionare il mercato italiano e le valutazioni immobiliari.

Alla presentazione è intervenuto il dott. Simone Gadenz, fondatore insieme a Stefano Petri, al prof. Giovanni Liberatore e al prof. Argiolas di questo ambizioso progetto che nel 2016 avrà la sua presentazione nel mercato generale.

Nei prossimi mesi tutto lo staff del gruppo Great Estate effettuerà il benchmark del programma così da testarlo per la sua uscita prevista a marzo del 2016.

Un progetto  che ci rende ancora più orgogliosi del nostro gruppo e che darà allo stesso un ulteriore valore aggiunto, in un mercato dove professionalità e informatizzazione non sono così presenti e che invece hanno sempre caratterizzato il nostro gruppo.

6. Nuovo brand Right Estate

Nella stessa giornata è stato presentato il nuovo brand del gruppo, con il quale si darà una risposta a tutta quella parte di mercato che non è riferito o che non vuole riferirsi in maniera strutturata al mercato internazionale e per il quale Great Estate ormai è punto di riferimento in Italia.

La nascita del brand Right Estate è stata la naturale conseguenza dello sviluppo del Network, e che ha voluto rispondere alla domanda di molte agenzie associate che, visto le grandi potenzialità espresse dal gruppo per la comunicazione e il marketing internazionale, hanno chiesto al gruppo stesso di riprodurre lo stesso format anche per un mercato più “locale”.

Con questa integrazione il gruppo si pone come una busisness solution a 360 gradi per tutte quelle agenzie che vogliono investire il 100% del loro tempo nella gestione dei clienti acquirenti o venditori, delegando tutto il lavoro di marketing e di comunicazione a chi ha dimostrato negli anni di saper svolgere egregiamente questo compito, oltretutto ottimizzando i costi e offrendo delle possibilità uniche nel panorama del Real Estate italiano.

  7. Nuovo sito e nuovo magazine Great Estate

Nella stessa giornata è stato presentato anche il nuovo magazine del gruppo che sarà presto on line (entro gennaio 2015) e una prima bozza del nuovo sito Great Estate dove sono state adottate le ultime tecnologie in termini di ceo e soprattutto trasformando il sito da un qualcosa di statico a qualcosa di altamente social.

Nella nuova versione il cliente finale  avrà infatti la possibilità di interloquire con Great Estate, di dare feedback ad una serie di aspetti e di avere una propria area riservata dove gestire un numero importante di attività.

Inoltre il nuovo Magazine sviluppato dal dott. Riccardo Magini, presente da circa un anno all’interno della sede centrale come responsabile della comunicazione, racchiude tutto quello che Great Estate è e vuole essere nel futuro, trasformandosi sempre di più da semplice agenzia immobiliare a gruppo di riferimento per l’Italia.

All’interno del magazine sono presenti una serie di rubriche che informeranno costantemente sulle attività del network i nostri clienti e tutti i professionisti che fanno parte del gruppo. Il magazine è stato suddiviso in macro aree per raggruppare in modo logico i vari argomenti e incanalare i visitatori direttamente nelle sezioni di loro interesse.  

8. Nuovo programma del gruppo

Il modulo Reality sarà implementato nei prossimi mesi per far diventare lo stesso un vero e proprio gestionale evoluto andando a sostituire completamente il gestionale sino ad oggi utilizzato dal gruppo. Un’implementazione e uno sviluppo importantissimo che rispecchia la grande voglia di crescere e di essere sempre all’avanguardia.

Il programma avrà al suo interno una serie di moduli, tra i quali molti di essi avranno un’interfaccia con il cliente finale alla quale potrà accedere direttamente dai siti web, rendendo i vari professionisti e i clienti più vicini e dando la possibilità a questi ultimi di intervenire sui prossimi sviluppi del gruppo.

Un programma che deriva dall’esperienza oramai più che decennale di Stefano Petri nello studio rivolto alla creazione di gestionali specifici per agenzie immobiliari e che, grazie al grande apporto di ogni professionista del gruppo, darà un ulteriore imprinting alla voglia di crescita professionale del gruppo e ai servizi che si potranno erogare e condividere con i clienti.

  9. Apertura reparto affitti turistici

Il 2016 sarà l’anno dell’entrata nel mercato degli affitti turistici da parte del gruppo Great Estate.

Da molti anni il gruppo ha visto il settore degli affitti turistici come un normale sviluppo del grande lavoro di comunicazione, di visibilità e di pubbliche relazioni che ha creato.  

La volontà di affrontare ogni tipologia di servizio con la massima professionalità, e con i giusti tempi, ci ha portato a rimandare da molti anni questa nuova start’up.

Il 2016 sarà l’anno del lancio del gruppo anche nel settore del rent così da permetterci di fornire delle ulteriori risposte alla nostra clientela che più volte ha richiesto la nostra professionalità anche in questo settore.

10. Implementazione settore tedesco e russo

La volontà di incrementare la visibilità del gruppo a livello internazionale continua con l’implementazione di due professionisti per il mercato tedesco e russo.

Lo sviluppo essenzialmente si concentrerà in una maggiore indicizzazione del sito e nella sua completa traduzione in tedesco, attraverso un aumento degli investimenti sui portali immobiliari di queste due aree linguistiche e anche tramite maggiori public relations con agenzie internazionali di lingua tedesca e russa.

È di questi giorni l’organizzazione di una due giorni in terra russa per presentare ad una serie di clienti di una delle  agenzie più importanti della Russia la nuova partnership con il gruppo Great Estate.

Possiamo certamente dire che il 2015 è stato un anno importante e decisivo per il gruppo e siamo certi che il 2016 porterà  a incrementare i propri servizi e a conquistare, tramite ulteriori sedi, maggiori territori del nostro bel paese, per fornire quell’organizzazione, quella professionalità e quella informatizzazione che il Mondo del Real Estate richiede.

Great Estate la giusta soluzione per una crescita di gruppo.

 

Casale venduto a Reggello a €1.100.000,00 - cpge2132

Casale venduto a Reggello a €1.100.000,00 – cpge2132 – 14 dicembre 2015

Casale venduto a Orvieto a €1.020.000,00 - cpge2182

Casale venduto a Orvieto a € 1.020.000,00 – cpge2182 – 14 dicembre 2015

 

Podere venduto a Acquapendente a €870.000,00 - ppge2539

Podere venduto a Acquapendente a € 870.000,00 – ppge2539 – 14 dicembre 2015

Villa venduta a Cetona a €2.550.000,00 - vpge2533

Villa venduta a Cetona a € 2.550.000,00 – vpge2533 – 16 dicembre 2015

ESTERNO5-
ESTERNO8-


Stefano Petri

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi